Comunicazioni / News

19/01/2022

COVID-19 – INPS: ESONERO DAL VERSAMENTO DEI CONTRIBUTI PER CHI NON HA RICHIESTO NEL 2021 TRATTAMENTI DI INTEGRAZIONE SALARIALE

Il messaggio n. 197 del 14 gennaio 2022 dell’Inps fornisce ulteriori chiarimenti in merito all’applicazione dell’esonero dal versamento dei contributi previdenziali per i datori di lavoro che non hanno richiesto, nel 2021, trattamenti di integrazione salariale, nonché le indicazioni operative per la richiesta dell’esonero e per la corretta esposizione del beneficio nelle denunce contributive.

COEFFICIENTE DI RIVALUTAZIONE DEL TFR: DICEMBRE 2021

L’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati del mese di Dicembre 2021 è risultato pari a 106,2, + 0,5% rispetto al mese precedente. Di conseguenza, il coefficiente di rivalutazione del trattamento di fine rapporto accantonato al 31.12.2020 è pari a 1,043592375.

10/01/2022

COVID-19 – IL DECRETO CON LE MISURE URGENTI NEI LUOGHI DI LAVORO

Nella Gazzetta Ufficiale n. 4 del 7 gennaio 2022 è stato pubblicato il Decreto n. 1 del 7 gennaio 2022, con misure urgenti per fronteggiare l’emergenza COVID-19, in particolare nei luoghi di lavoro, nelle scuole e negli istituti della formazione superiore.
Tra le principali disposizioni previste dal decreto c’è l’introduzione dell’obbligo vaccinale per tutti coloro che hanno compiuto i 50 anni. Per i lavoratori pubblici e privati con 50 anni di età sarà necessario il Green Pass Rafforzato per l’accesso ai luoghi di lavoro a far data dal 15 febbraio prossimo.

Scarica

COVID-19 – MINISTERO DEL LAVORO/MINISTERO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: RICORSO ALLO SMART WORKING

I ministeri per la Pubblica amministrazione e del Lavoro hanno emanato, in data 5 gennaio 2022, la circolare relativa al ricorso delle forme di lavoro agile già presenti all’interno delle rispettive regolazioni contrattuali e normative durante il periodo emergenziale

Scarica

COVID-19 – INPS: CONGEDO PARENTALE PROROGATO AL 31 MARZO 2022

L’INPS, con il messaggio n. 74 dell’8 gennaio 2022, comunica che è stato prorogato, fino al 31 marzo 2022, il termine per la fruizione del “Congedo parentale SARS CoV-2” per genitori lavoratori con figli affetti da Covid-19, in quarantena da contatto o con attività didattica o educativa in presenza sospesa o con centri diurni assistenziali chiusi.

Scarica

05/01/2022

COVID-19/OMICRON – MINISTERO DELLA SALUTE: AGGIORNATE LE MISURE DI QUARANTENA E ISOLAMENTO

Il Ministero della Salute ha emanato la circolare prot. 60136 del 30 dicembre 2021, con la quale vengono aggiornate le misure di quarantena e isolamento in seguito alla diffusione a livello globale della nuova variante VOC SARS-CoV-2 Omicron.

Scarica

03/01/2022

COVID-19 – PUBBLICATO IL DECRETO SUL GREEN PASS E QUARANTENE

E' stato pubblicato, nella Gazzetta Ufficiale n. 309 del 30 dicembre 2021, il decreto-legge 30 dicembre 2021, n. 229, concernente misure urgenti per il contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19 e disposizioni in materia di sorveglianza sanitaria.
Il testo prevede nuove misure in merito all’estensione del Green Pass rafforzato (che si può ottenere con il completamento del ciclo vaccinale e la guarigione) e le quarantene per i vaccinati.

COVID-19 – LO STATO DI EMERGENZA E’ PROROGATO FINO AL 31 MARZO 2022

E' stato pubblicato, nella Gazzetta Ufficiale n. 282 del 24 dicembre 2021, il decreto-legge 24 dicembre 2021, n. 221, con la proroga dello stato di emergenza nazionale e ulteriori misure per il contenimento della diffusione dell’epidemia da Covid-19.
In particolare, lo stato di emergenza nazionale e le misure per il contenimento dell’epidemia da COVID-19 sono prorogate fino al 31 marzo 2022.

21/12/2021

LAVORO AGILE – CONFINDUSTRIA: NOTA DI APPROFONDIMENTO

A seguito della sottoscrizione del Protocollo nazionale sul lavoro agile, Confindustria ha ritenuto opportuno svolgere un ulteriore approfondimento sui numerosi profili in materia di salute e sicurezza che ne connotano le particolari modalità di svolgimento.
Il perdurare della pandemia e dell’applicazione dei Protocolli di sicurezza impone di considerare il lavoro agile ancora come modalità straordinaria ed emergenziale, quindi quale strumento unilaterale di gestione del rischio.
In ogni caso, il lavoro agile, anche quando la fase emergenziale terminerà, manterrà quelle caratteristiche che lo differenziano notevolmente dal lavoro all’interno del luogo di lavoro e che esaltano la responsabilizzazione del lavoratore; il Protocollo aiuta in molti punti a dirimere questioni assai delicate che la legge n. 81 del 2017 non ha ritenuto di chiarire.
In particolare, la questione della delimitazione degli obblighi di sicurezza posti a carico del lavoratore e quella relativa ai profili assicurativi per gli infortuni e le malattie professionali, che evidenzia l’importanza della scelta di un luogo idoneo e sicuro per l’esecuzione della prestazione lavorativa agile.

Accedi

17/12/2021

COEFFICIENTE DI RIVALTAZIONE DEL TRF: NOVEMBRE 2021

L’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati del mese di Novembre 2021 è risultato pari a 105,7, + 0,6% rispetto al mese precedente. Di conseguenza, il coefficiente di rivalutazione del trattamento di fine rapporto accantonato al 31.12.2020 è pari a 1,038676686.