Confindustria moda

70

mila imprese

88

miliardi di fatturato

580

mila lavoratori

62%

export del fatturato

Confindustria Moda (Federazione Italiana Tessile, Moda e Accessorio) raggruppa le imprese associate a SMI (Sistema Moda Italia), AIMPES (Associazione Italiana Manifatturieri Pellettieri e Succedanei), AIP (Associazione Italiana Pellicceria), ANFAO (Associazione Nazionale Fabbricanti Articoli Ottici), ASSOCALZATURIFICI, FEDERORAFI (Federazione Nazionale Orafi Argentieri Gioiellieri Fabbricanti) e UNIC (Unione Nazionale Industria Conciaria).

Rappresenta oltre 67 mila imprese del Made in Italy, che generano un fatturato di oltre 88 miliardi di euro e danno lavoro a oltre 580 mila lavoratori. Le imprese associate a Confindustria Moda rappresentano l’eccellenza della manifattura italiana, ricoprono posizioni di leadership nei mercati internazionali e hanno registrato nel 2016 una quota percentuale di export del fatturato pari al 62%.

Claudio Marenzi, Presidente di SMI (Sistema Moda Italia) è stato eletto primo Presidente della nuova Federazione, mentre Cirillo Marcolin, past president di ANFAO, è il Vice Presidente. Astrid Galimberti (ANFAO) e Gianfranco Di Natale (SMI) sono i due co-direttori.

Confindustria Moda, presentata alla stampa il 28 marzo 2017, alla presenza del Sottosegretario allo Sviluppo Economico Ivan Scalfarotto e del Presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, sarà pienamente operativa dal 2018, negli uffici della nuova sede di Milano, nella quale confluiranno tutte le associazioni e le manifestazioni fieristiche che ne fanno parte.

Come primo step la Federazione offrirà ai propri associati (che esprimono competenze specifiche su tematiche verticali di ciascun settore) servizi di consulenza legale, gestione delle relazioni industriali e un ufficio studi.

Nasce Confindustria Moda, la Federazione che riunisce le imprese e le associazioni del settore tessile moda e dell’accessorio:
eccellenze della manifattura italiana.